Scirocco e Tramontana

Il Mito di 

Scirocco e Tramontana



La leggenda narra che la Tramontana cadde in amore di Scirocco, del mite Scirocco adorante dei suoi abiti bianchi.

Viaggiavano sempre insieme i signori del caldo e del freddo. 
E tale unione finalmente fu ufficializzata, proclamandone lo sposalizio. 

Tramontana emozionata preparò il suo abito più bello che decorò con tanti piccoli ghiacciolini luccicanti.
 Lo sposo, quando la vide nel suo splendore, così lucente,  cominciò a soffiare focoso il suo alito caldo, il suo fiato di sud profumato.
 E cavalcò vicino alla bianca gelata e brillante sposa a cui il meraviglioso abitò infine rovinò.


 Infatti le lucenti stalattiti che la ornavano ahimè si sciolsero in un batter d'occhio.
Tramontana indignata e amareggiata lo rifiutò.
Scirocco dal dolore cominciò a piangere lacrime di fuoco.
Ancor oggi, nonostante tutto il tempo che è passato, Scirocco e Tramontana non si possono vedere.
 Se giunge l'uno, va via l'altra. 
Ognuno dei due distrugge l'opera dell'altro. 

Se la tramontana dallo spirito artistico in una notte di estro si mette a costruire gli splendenti candelotti di ghiaccio, nelle scoscese ripe vicino alle sorgenti, giunge lo scirocco e li scioglie in poche ore. 
Se lo scirocco bagna il terreno, con la sua pioggia calda e carica di sabbia del deserto, la tramontana viene e presto l'asciuga..