Terme di Saturnia

Maremma:


Le Terme di Saturnia, il paradiso delle bellezza, dell’eterna giovinezza, dell’acqua miracolosa, magica, benefica. Cascate e cascatelle, contesto naturale maestoso, vapore acqueo.....come in una favola.



Ci sono molte leggende sull’origine di questa sorgente fantasmagorica.

Per esempio si narra che Saturno, veramente arrabbiato con gli uomini per le loro continue guerre devastanti, un giorno, persa la pazienza, prese un fulmine e lo scagliò contro la terra.
Così il fulmine prese il cratere di un vulcano facendo quindi zampillare un acqua sulfurea che avvolse tutto e tutti.
Da quest’invasione di acque calde nacquero uomini più saggi e più felici.




Ciò accadde proprio nel cuore della maremma, ovvero a Saturnia, luogo dove l’acqua sgorga ancora. 
Ma i miti non finiscono qui, ecco la credenza che il prode paladino Orlando, lavatosi con l’acqua sulfurea , guarì improvvisamente in tutte le sue ferite. Allora Orlando conficcò la sua amata spada in una delle vasche termali e disse: “Acqua che stai qui a Saturnia vai giù in quel piano e medica le ferite”.


 Saturnia è la più antica città italica, infatti esisteva già ai tempi degli etruschi sotto il nome di Aurinia.
 Poi i romani la ribattezzarono proprio Saturnia. 
Luogo oramai famoso ovunque nel mondo per la sua miracolosa e prodigiosa fonte termale, fonte che è composta da un acqua sulfurea carbonica, con bicarbonato, e alcalina e terrosa che sgorga dal sottosuolo. 
L’acqua di Saturnia è stata cantata e osannata dagli etruschi e dai romani, ma non solo, nella storia, è stata addirittura contesa dai feudatari medievali ed è tuttora studiata e osservata dagli studiosi contemporanei. 


Quest’acqua ha veramente moltissime proprietà salutari e stimolanti efficaci per la pelle, ma anche per l’apparato respiratorio e per quello muscolo-scheletrico. Ecco perché nelle leggende del luogo troviamo il prodigio della nascita, della vitalità, della bellezza a addirittura dell’eterna giovinezza.

L’acqua miracolosa è infatti efficace e testata medicamente per molteplici disfunzioni e problematiche, quali l’acne, gli eczemi, la tanto combattuta ovunque psoriasi, le dermatiti allergiche.


 Ma ancora, guarisce le dermatiti seborroiche ed anche le faringiti e le tonsilliti, le riniti, le sinusiti croniche e non. Ma non è tutto, infatti con l’acqua di Saturnia possiamo curare inoltre le bronchiti croniche, o asmatiche, gli enfisemi polmonari e addirittura l’artrosi, i reumatismi, le vaginiti, le cerviciti, le gastriti croniche, ma poi anche la stipsi e l’insufficienza epatica ed il diabete e pure le coliti. Potremmo quasi dire che un bagno a Saturnia al giorno toglie il medico di torno!!!



C’è da ricordare che Saturnia si trova a 170 km da Roma, a 200 da Firenze, a 50 da Grosseto e a 85 km da Orvieto.