La leggenda di S. Bruzio


 Magliano possiede dei meravigliosi ruderi di una chiesa romanica in pietra nuda dedicata a San Bruzio.  Ruderi dove ha luogo la leggenda.




Pare che tantissimo tempo fà, tra i resti della chiesa romanica di Magliano, quindi tra archi, volte, colonne e bifore, si recasse a riposare proprio il Destino. Chiunque avesse avuto la sorte di incontrarlo avrebbe potuto realizzare qualsiasi desiderio espresso. Per poter incontrare il destino si narra che fosse necessario possedere un  un cuore puro e generoso.

Un giorno, una giovane donna molto innamorata si recò nel rudere piangendo e invocando aiuto. La vita dell'uomo che amava era in serio pericolo. Il Destino la ascoltò e decise di accontentarla. 

Poco tempo dopo la donna, sempre in lacrime, tornò a cercare il destino: "Destino prendi la mia vita, quella che mi hai restituito quando hai salvato l’uomo che amavo”. 


Il Destino  esterefatto del gesto non riusciva a comprendere  perché la donna volesse morire. La giovane raccontò che l'uomo salvato non aveva più bisogno di lei e che la abbandonò. 

Il Destino allora prese l'anima della bella giovane con se esaudendo il suo ultimo desiderio.

Da quel momento di notte si può sentire un lamento, un pianto, il pianto del giovane che supplica il destino di riavere la sua amata a fianco. Invano e in eterno. Il Destino infatti non può aiutare i cuori impuri e vigliacchi.  Il Destino è sempre là, in ascolto di chi mostra coraggio e bontà. 


Ma questo luogo magico non ha solo una leggenda bensì due: abbiamo trovato il mistero di San Bruzio.

Questa leggenda è veramente molto triste e risale al Medioevo. All'epoca quando le suore infrangevano il voto di castità restando gravide andavano a rifugiarsi proprio a San Bruzio, chiesa già in stato di abbandono. Qui le suore potevano permanere e partorire i figli del peccato. Questi bambini impuri ahimè venivano subito uccisi e sotterrati.

La leggenda narra che chiunque fotografi una parte dei resti delle mura di San Bruzio possa poi notare nella fotografia la presenza del volto di un bambino in lacrime e disperato perchè rifiutato dalla madre.

A questo punto non resta che organizzare una scampagnata a San. Bruzio !!!