Topinambur

Topinambur

Il topinambur è similissimo alla patata e si utilizza più o meno in egual maniera: bollito in abbondante acqua salata o cotto a vapore, in padella o fritto, in crema o crudo.

Personalmente lo trovo nel sapore simile al carciofo , delicato e dolciastro.



Il topinambur è costituito per l'80 % da acqua, proteine, zuccheri, carboidrati e da fibre alimentari. E' ricco di vitamine e minerali  tra cui spiccano la vitamina A, alcune del gruppo B,  il potassio, il magnesio, il ferro, ed il fosforo.

Il topinambur è un valido aiuto nei casi di sovrappeso perchè  facilita la digestione e inoltre favorisce anche la sensazione di sazietà.

La pianta è proprio come una grandissima margherita e arriva addirittura fino a 3 mt di altezza.

 Il ciclo colturale è primaverile-estivo e la raccolta è solo autunnale. 

In Maremma è diffuso praticamente ovunque, le strade ed i campi sono caratterizzate dai suoi fiori gialli inconfondibili!!


Il Topinambur è ottimo con il pesce anche se si sposa bene anche con la carne o accompagnato da altre verdure. 

Ideale col baccalà, con la bagna cauda, con i calamari e con i gamberi, con le seppie e con le orate, col san pietro e chi più ne ha... più ne metta !